Il presente sito fa uso di cookie tecnici e di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

 

  • Home

ciclone,

Cuba si prepara con le sue difese militari all'impatto con Irma

8 settembre 2017

La traettoria dell'Uragano Irma, settembre 2017
(La traettoria di Irma - foto web)
Il Ciclone "nucleare" Irma ha nelle ore appena trascorse flagellato con i suoi potenti venti molte delle isole caraibiche da Puerto Rico a Saint Martin, dalle Antigua a Barbuda (qui il 95% delle abitazioni è stato danneggiato o distrutto) alla Repubblica Dominicana e Haiti portando purtroppo dietro di se morte e distruzione. Il suo percorso nelle prossime ore toccherà anche il territorio cubano per poi schiantarsi sulla penisola dell Florida dove l'allerta è massima. Questo mostro classificato di categoria 5 la più pericolosa si è formato nell'atlantico e si muove ad una velocità di circa 30 chilometri orari con venti che raggiungono nel vortice i 295 chilometri orari mentre la distanza dal suo occhio alle parti periferiche è di poco inferiore ai 100 chilometri!
l'Uragano Irma settembre 2017
(Irma visto dallo spazio - foto web)

Le previsioni prevedono l'impatto con il territorio cubano per la sera di giovedi 7 settembre nelle provincie orientali di Guantanamo, Santiago e Granma per poi spingersi all'alba dell'8 settembre verso la regione centrale di Sancti Spiritus e Villa Clara. Le popolazioni delle zone costiere dove si prevedono onde di 5  6 metri sono già state fatte evacuare in luoghi e strutture più sicure. In queste occasioni la Defensa Civil e l'Eserjto Revolucionario gestiscono la situazione con tecniche militari come se l'Isola si dovesse preparare e difendersi da una invasione esterna. Nulla viene lasciato al caso. Le derrate alimentari vengono trasferite all'interno di grandi magazzini, si presta particolare attenzione agli ospedali, alle scuole, alla popolazione più fragile, agli animali e alle riserve d'acqua. Sono stati sfrondati molti alberi e rimosse le antenne paraboliche. Sono ore di attesa. Il campionato nazionale di beisbol è stato sospeso così come diverse manifestazioni pubbliche e alcuni collegamenti terrestri. Migliaia di turisti sono stati trasferiti dalle regioni centro orientali in altre ubicate in zone dell'isola che non dovrebbero subire la furia di Irma. Persino i festeggiamenti riservati alla Vergine del Cobre, patrona di Cuba e di tutti i cubani, compresi quelli che vivono in Florida sono stati rimandati. L'Isola cubana ha dimostrato anche in passatp di saper reggere l'urto di questi violenti cicloni. La traettoria di Irma in queste ultime ore si è leggermente modificata e probabilmente toccherà solo alcune regioni di Cuba.

Saint Martin devastata dal passaggio di Irma
(Devastazione a Saint Martin dopo il passaggio di Irma - foto web)

Le forti pioggie sull'Avana regalano immagini suggestive

10 Luglio 2018

La Piazza della Cattedrale dell'Avana ricoperta d'acqua. 4 luglio 2018
(foto web)

Forti venti di tormenta accompagnati da violenti acquazzoni hanno colpito gran parte della capitale cubana nel pomeriggio di mercoledi 4 luglio. Come riferito dalla stazione metereologica di Casa Blanca in poco meno di tre ore sono caduti 57 millemetri di pioggia in uno scenario reso ancora più suggestivo dai bagliori scatenati da una vera e propria tempesta elettrica.

Particolarmente colpita la zona coloniale della capitale con la Piazza della Cattedrale completamente ricoperta di acqua. L'Avana come al solito regala emozioni e paesaggi incantevoli!